Givoletto è un grazioso paese collocato ai piedi delle prime elevazioni della catena alpina, a Nord-Ovest di Torino, da cui dista una quindicina di chilometri.

La parte montana del territorio comunale comprende la conca di Givoletto, bagnata dal Torrente Casternone e dal Rio Vaccaro, e parte della Bassa Grande, un vallone anch'esso aperto verso la pianura e in cui scorre il torrente Ceronda.

La conca di Givoletto è delimitata da un gruppo di cime montuose di altezze varie (tra i 600 e i 1400 m. circa). Tra la Val Ceronda e la conca di Givoletto si trova la Riserva naturale integrale della Madonna della Neve sul Monte Lera, che è stata istituita per tutelare l'Euphorbia gibelliana, una specie di Euphorbia che cresce solo a Givoletto e in un paio di altre località piemontesi.

Nei pressi della riserva ci sono aree boschive dalla composizione piuttosto varia: querce, farnie, carpini, ciliegi, tigli, noccioli, roveri, betulle, abeti, robinie ed acacie.

Nel sottobosco si possono anche trovare piante montane come la Campanula glomerata e il Narciso selvatico.